Internal dealing


World Duty Free Group ha definito una procedura di internal dealing tesa a disciplinare le modalità di comportamento e la publicitá delle operazione compiute da soggetti rilevanti e World Duty Free Group per garantire la massima trasparenza delle informazioni sul mercato.

L’ordinamento italiano ha recepito la normativa europea in materia di abusi di mercato mediante l’approvazione della L. n. 62 del 18 aprile 2005; la negoziazione di strumenti finanziari  di WDF da parte dei soggetti rilevanti  viene attualmente disciplinata dalle leggi vigenti sull’intermediazione finanziaria (D. L. 58/1998 esuccessive modifiche) e dal Regolamento Emittenti emanato dalla Consob n. 11971/1999 e successive modifiche. La procedura di WDF è stata adottata ai sensi dell’art. 114, comma 7 del D. L. nº 58/1998 e dell’art. 152 sexies – 152 octies del Regolamento Emittenti.

Le norme della procedura approvata da WDF sono vincolante ed alle stesse si devono rigorosamente attenere i soggetti rilevanti e le persone a loro strettamente vincolate.

Procedura in materia di internal dealing

Si allegano di seguito le comunicazioni relative alle operazioni effettuate, pubblicate dalla Società in applicazione della disciplina in materia di internal dealing.